Pigoli salotti s.r.l.
+39 0362 71701

Altezza tavolini da salotto: guida alla scelta

Quale dovrebbe essere l’altezza dei tavolini da salotto? Esistono regole “fisse” che non possono essere contraddette oppure questa dimensione può variare in funzione di specifiche caratteristiche? In questa breve guida, ci proponiamo di offrirvi risposte pratiche che vi permetteranno di scegliere al meglio uno degli elementi d’arredo più importanti della zona living.

Tanto per cominciare, è bene chiarire che non esiste una regola fissa per l’altezza dei tavoli di salotto: questa, infatti, dovrebbe essere sempre proporzionale all’altezza del divano.

Mediamente, l’altezza di un tavolino da salotto si attesta sui 50 centimetri dal pavimento: tale misura rispecchia dunque l’altezza standard di un divano. Tuttavia, è possibile che alcuni modelli di sofà si rivelino, per loro natura, più bassi o più alti rispetto alla norma, e in questo caso il tavolino da salotto dovrà essere scelto di conseguenza in modo da creare un insieme armonico e proporzionato.

Quando si sceglie questo elemento d’arredo è sempre e comunque importante tenere a mente che l’altezza non è il solo fattore discriminante e che l’acquisto dovrebbe essere effettuato partendo da una serie di valutazioni precise in merito a:

  • Forma: assieme ai materiali, è ciò che definisce il design del tavolino e dovrebbe sempre accordarsi allo stile della zona living, del divano o addirittura di tutti gli ambienti della casa (se non favorite un design eclettico, che cambia di stanza in stanza).
  • Colore: il tavolino da salotto può avere colori neutri come il bianco, il nero, le essenze di legno, oppure essere realizzato in materiali come il vetro, che esteticamente offrono una impressione di maggiore leggerezza. Tuttavia, esistono anche modelli coloratissimi che possono rivelarsi la scelta ideale per ambienti di design moderno.
  • Materiali: come accennato, i tavolini da salotto possono essere prodotti in vetro/cristallo, acciaio cromato, legno impiallacciato, plastica, o con materiali innovativi, magari di recupero. In questo caso, la scelta del modello corretto sarà in funzione dello stile e dei colori della vostra zona giorno.
  • Dimensioni: oltre all’altezza dei tavolini da salotto, dovrete sempre considerare anche larghezza e profondità del complemento. Evitate modelli particolarmente ingombranti se gli spazi a vostra disposizione sono limitati, perché l’impressione visiva sarebbe quella di un locale ancora più piccolo. Tenete sempre in considerazione anche le dimensioni del divano, l’elemento d’arredo con cui il tavolino da salotto è in maggiore relazione.

In definitiva, dunque, le caratteristiche in base alle quali scegliere i perfetti tavolini da salotto sono numerose, e l’altezza è una delle più importanti.

Come accennato, mediamente questa dimensione si attesta sui 50/55 centimetri. Tuttavia, la regola generale che vede l’altezza del tavolino in accordo con quella del divano, prevede che il primo debba essere almeno un paio di centimetri più basso rispetto alla seduta del secondo.

Questo tipo di proporzione e armonia fa sì che il tavolino possa essere utilizzato per appoggiare agevolmente oggetti come riviste, bicchieri, smartphone, eccetera.

Se tuttavia preferite tavolini più alti rispetto alla seduta del divano, il nostro consiglio è di non collocarli di fronte al sofà ma a lato di esso, accanto ai braccioli.